‹‹ torna agli articoli del Blog

COME GESTIRE IN MODO EFFICACE E PRODUTTIVO UNA RIUNIONE CON LA TECNICA DEL PROBLEM SOLVING.

COME GESTIRE IN MODO EFFICACE E PRODUTTIVO UNA RIUNIONE CON LA TECNICA DEL PROBLEM SOLVING. Sicuramente uno STRUMENTO LEAN che può aiutarti a gestire al meglio i meeting decisionali è il PROBLEM SOLVING.


Oggi abbiamo l’ennesima riunione…e poi alla fine non si conclude mai niente.”

“Passo più tempo a fare riunioni che a portare avanti il mio lavoro.”

“Spesso ci riuniamo per discutere di un problema e poi alla fine ci ritroviamo a parlare di tutt’altro.”

Quante volte ho sentito dire queste frasi, non riesco nemmeno a quantificarle.

Sicuramente anche a te sarà capitato di avere la sensazione di “perdere tempo” durante un incontro aziendale o una riunione d’ufficio, soprattutto se si tratta di un meeting decisionale che ha quindi come obiettivo finale una scelta, la soluzione a un problema.

Attenzione non dico che è sempre così, ma TALVOLTA LE RIUNIONI SONO UN VERO E PROPRIO SPRECO DI TEMPO e, come ormai avrai capito, se viste in ottica LEAN THINKING possiamo inserirle tra le ATTIVITÀ A NON VALORE AGGIUNTO (NVAA).

Secondo la ricerca “Productivity At The Office”del 2015 (realizzata dalla società hi-tech Jabra), 5 dipendenti su 10 trascorrono del tempo in riunioni senza un obiettivo, senza una direzione; 3 su 10, invece, riferiscono che la mancanza di un processo decisionale durante le riunioni influisce negativamente sulla produttività.

Non solo!

“Una ricerca del National Statistic Council dice che il 37% del tempo del lavoro è dedicato alle riunioni. Per i manager la percentuale sale al 50%. Il 47% dei lavoratori ritiene che le troppe riunioni siano la più grande perdita di tempo di una giornata. Una ricerca Microsoft, American Online and Salary.com ha rilevato che le persone lavorano in media solamente 1 ora e mezzo al giorno.

Il resto del tempo è dedicato a meeting di vario tipo. In totale, due giorni lavorativi a settimana vengono “persi” in riunioni ritenute improduttive.

Negli Stati Uniti questo comporta una spesa di 37 miliardi di dollari ogni anno. Le cose non vanno meglio in Italia.” (Fonte webinarpro.it)

Sicuramente uno STRUMENTO LEAN che può aiutarti a gestire al meglio i meeting decisionali è il PROBLEM SOLVING con una buona dose di BRAINSTORMING.

Quali sono i passi?

1.    Identificare il problema e analizzarlo in modo oggettivo (definire concretamente il problema e le sue caratteristiche, individuare le possibili cause, circoscrivere il perimetro di azione, etc.)

2.    Fissare l’obiettivo che si vuole raggiungere (cosa deve cambiare per risolvere il problema?)

3.    Individuare e valutare, insieme al team, tutte le possibili soluzioni (anche i tentativi già portati avanti)

4.    Scegliere le soluzioni da adottare (non tutte saranno applicabili, per questo questa fase è in assoluto la più delicata)

 

Terminata la riunione, i passi successivi da attuare per portare a compimento il processo di problem solving saranno:

 

5.   Implementazione delle soluzioni scelte

6.    Monitoraggio costante dei risultati per, eventualmente, “aggiustare il tiro”

Se vuoi conoscere qualche altro piccolo trick relativo alla tecnica del problem solving, iscriviti al PERCORSO FORMATIVO LEAN: il METODO SCANAVINO SOLUTIONS.

Non solo imparerai tutti i principe della Lean, ma saprai metterli in pratica per migliorare le performance della tua Organizzazione.

Per maggiori info: CLICCA QUI

oppure scrivimi una e-mail a: info@managementacademy.it





© 2020, Management Academy è un marchio di SCANAVINO & PARTNERS CONSULENZE srl  |  P.Iva: 11670750014

Sede Operativa: Strada Torino, 43/108 - 10043 Orbassano (Torino)  /  Telefono: 011.90.63.755
Sede Operativa: Via Antonio Cechov 50, 20151 Milano  /  Telefono: 02.45.07.43.26
Sede Legale: Corso Vittorio Emanuele II, 167 - 10039 Torino

E-mail: info@managementacademy.it  |  Admin

Privacy Policy