‹‹ torna agli articoli del Blog

RIDURRE GLI SPRECHI IN AZIENDA E' UN DOVERE IMPRENDITORIALE. OVVERO COME EVITARE DI GIRARE COME LA MERDA NEI TUBI!

RIDURRE GLI SPRECHI IN AZIENDA E' UN DOVERE IMPRENDITORIALE. OVVERO COME EVITARE DI GIRARE COME LA MERDA NEI TUBI!


Sono ormai moltissime le vicende nelle quali si incontrano casi di aziende in profonda crisi strutturale, commissariate, prossime al fallimento o addirittura in bancarotta per una miope od occulta gestione gestione imprenditoriale.
Il fine di molti imprenditori non è quello di fare business vero, produrre reddito per se e per i collaboratori, progredire ed investire in nuove tecnologie. Per molti vige il culto del mordi e fuggi, incamera quanto puoi e scappa con la cassa. Una sorta di attacco alla diligenza in chiave moderna.
Vogliamo citare alcuni ultimi esempi di boiardi di Stato che hanno assaltato le nostre diligenze ? Banca Etruria, MPS, ed in ultimo lo schifosissimo caso Alitalia tornato per l'ennesima volta alla ribalta.
Per non parlare poi di tutti quei parassiti statali che strisciano il badge per poi fare bellamente i cazzi propri alle spalle dei contribuenti.

Ci sono poi casi meno noti, che non emergono alla ribalta dei Media, ma che contribuiscono ugualmente a creare disastri e vuoti di posti di lavoro.
L'imprenditoria italiana non è sempre avvezza a guardare al proprio interno, a quella scatola nera dei propri processi aziendali che, come una voragine, risucchiano al proprio interno molti degli sforzi che vengono fatti da altre parti.
Ci si impegna a fare Marketing ad investire sulle risorse, sulle tecnologie, a migliorare la propria rete vendita e tutto il processo di Acquisizione Clienti, ma spesso questi sforzi sono vanificati dalle disefficienze interne, dagli sprechi, dal fancazzismo regnante, dalla visione miope di alcuni manager avvezzi solo a guardare il loro misero orticello.

La riduzione degli sprechi aziendali è un dovere imprenditoriale perché è esso stesso una fonte di reddito. Una preziosa fonte di reddito senza peraltro fare troppi sforzi. E' solo questione di volontà.
E stimato che in una azienda manifatturiera media composta tra i 40 e i 60 dipendenti il livello globale delle inefficiente interne si aggiri intorno al 10 -15 % del fatturato globale.
In soldoni vuol dire che un fatturato medio di c.a. 5,5 MIO/€ produce un valore di circa 550.000€ di perdite che VANNO IN FUMO allegramente in disefficiente, scarti di produzione, tempi ciclo non coerenti, assenteismo, di gente che gira tutto il giorno in azienda COME LA MERDA NEI TUBI, aspettando inerme il prossimo tiro di sciacquone.
Tra le voci più importanti delle perdite aziendali ci sono :
- Assenteismo ( compresi falsi invalidi, falsi infortuni, false malattie professionali, e la partita di calcetto la sera prima)
- Scarti interni ( non qualità dei processi )
- Resi cliente ( reclami formali da chi ha ricevuto i tuoi pezzi e li ha pagati ) 
- Inefficiente dei macchinari ( fermi produttivi causa macchinari obsoleti e/o mancanza di manutenzione programmata)
- Flussi di processo non adeguati ( tempi morti di produzione non redditizi )
- Attività a NON VALORE AGGIUNTO
- Logistica integrata non efficiente ( dispendio di tempo nella gestione e flusso dei materiali )
- Perdite di tempo volontarie ( arte del cazzeggio soprattutto il Lunedì e Venerdì )
- Sabotaggi più o meno volontari.
- Incompetenza delle risorse e false Qualifiche Professionali ( mi vendo per ciò che non sono )

Non è difficile rendere una azienda più efficiente e maggiormente produttiva. Recuperare quel 10-15 % si può fare lavorando sodo, impegnandosi ed applicando il mio metodo SCANAVINO SOLUTIONS ! Se vuoi saperne di più vai su www.managementacademy.it lascia la tua e-mail e potrai scaricare il materia gratuito su come ridurre gli sprechi nella tua azienda.





© 2020, Management Academy è un marchio di SCANAVINO & PARTNERS CONSULENZE srl  |  P.Iva: 11670750014

Sede Operativa: Strada Torino, 43/108 - 10043 Orbassano (Torino)  /  Telefono: 011.90.63.755
Sede Operativa: Via Antonio Cechov 50, 20151 Milano  /  Telefono: 02.45.07.43.26
Sede Legale: Corso Vittorio Emanuele II, 167 - 10039 Torino

E-mail: info@managementacademy.it  |  Admin

Privacy Policy