#BeLean: COME MIGLIORARE LE PERFORMANCE E DIMINUIRE I COSTI DELLA TUA AZIENDA CON LE METODOLOGIE WCM
‹‹ torna agli articoli del Blog

news del 10/07/2017

#BeLean: COME MIGLIORARE LE PERFORMANCE E DIMINUIRE I COSTI DELLA TUA AZIENDA CON LE METODOLOGIE WCM

Uno dei presupposti della “globalizzazione” è la totale libertà di scelta del consumatore.

In questo mercato sempre più caotico e competitivo, il cliente è colui che “domina”, e la garanzia di qualità condiziona e dirotta la sua scelta d’acquisto soprattutto quando il sistema di produzione in questione presta attenzione all’ambiente, alla sicurezza delle persone o all’utilizzo di risorse naturali.

È per questo che QUALITÀ ED EFFICIENZA SONO DIVENTATI DUE FATTORI INSEPARABILI DI SUCCESSO AZIENDALE.

Il perseguimento di obiettivi quali elevati standard di qualità ed efficienza si basa sulla valorizzazione dell’uomo, come risorsa a cui è affidata la realizzazione di progetti di miglioramento aziendale e quindi crescita di competitività sul mercato.

Uno dei punti d’attacco per la tensione al miglioramento dei processi produttivi è l’eliminazione degli sprechi, per un’azienda che vuole interpretare il successo anche come responsabilità verso il benessere comune.

La World Class Manufacturing ha proprio questo obiettivo: migliorare costantemente le performance e l’incidenza economica degli impianti produttivi, attraverso l’eliminazione degli sprechi e delle inefficienze, per garantire al cliente finale l’eccellenza del prodotto.

Nata negli Stati Uniti all’inizio degli anni ’90, arriva in Italia soltanto nel 2005 quando viene adottata dal gruppo automobilistico FIAT.

La World Class Manufacturing (WCM) è una metodologia per la gestione di uno stabilimento produttivo che integra i concetti di Lean Manufacturing e la ricerca della Total Quality, per ottimizzare la conduzione di tutti i processi della fabbrica.

I metodi WCM mirano a gestire lo stabilimento con la flessibilità necessaria a rispondere con prontezza ai mutamenti del mercato.

Come?

Attraverso il coinvolgimento e la motivazione delle risorse umane impegnate nell’azienda e l’incanalamento delle loro idee verso un sistema produttivo più efficiente.

Integrare gli strumenti operativi della Produzione snella e quelli del Total Quality Management significa trovare il giusto equilibrio tra produzione a flusso teso, utilizzo di piccoli lotti, Just In Time, Kaizen, eliminazione dei 7 sprechi, manutenzione preventiva, celle produttive, metodo delle 5S, team building, coinvolgimento delle persone, Visual Management, ecc…

Quest’integrazione ha lo scopo di mirare all’obiettivo zero, ovvero ad un sistema produttivo con zero difetti, nessun guasto, zero sprechi e zero scorte, con gestione del magazzino secondo una logica Just In Time e un occhio di riguardo alla RIDUZIONE COSTANTE DEI COSTI DI GESTIONE DELLO STABILIMENTO.

Il WCM regge la sua efficienza in termini operativi su alcuni pilastri fondamentali:

-         Sicurezza del posto di lavoro (Safety)
 
-         L’attenzione continua ai costi (Cost Deployment)
 
-         Miglioramento focalizzato di uno specifico elemento alla volta (Focus Improvement)
 
-         Autonomous Maintenance - Workplace Organization
 
-         Manutenzione Professionale (Professional Maintenance)
 
-         La Logistica unita al Customer Care
 
-         Strategia di acquisizione dei mezzi di lavoro/processi (Early Equipment/Product Management)
 
-         L’attenzione all’ambiente (Enviroment)
 
-         Il Controllo Qualità (Quality Control)
 
-         Sviluppo delle competenze del personale (People Development) 

Il miglioramento di ogni singolo pilastro deve scalare 7 step, identificati da indicatori ben precisi, da raggiungere e superare per passare alla fase successiva.

 

Oggi purtroppo lo scenario industriale è caratterizzato da due spinte opposte apparentemente.

Una mira alla MASSIMIZZAZIONE DELL’EFFICIENZA, quindi ad una riduzione importante del costo di produzione del prodotto.

L’altra punta alla MASSIMIZZAZIONE DELL’EFFICACIA, ovvero alla riduzione dei tempi di consegna e all’aumento di flessibilità, da intendersi come rapidità di risposta a variazioni di richiesta sempre più frequenti da parte del cliente.

L’unica soluzione per uscire vivo da questa battaglia è RIPENSARE, non solo riparare, il processo produttivo della tua azienda, affinché diventi snello, veloce e reattivo, senza sprechi e perfettamente ottimizzato.

Il WCM quindi si impone di RIVEDERE RADICALMENTE IL PROCESSO PRODUTTIVO per rispondere con successo alle nuove richieste del mercato.

Se seguito nel modo corretto, questo sistema di gestione ti permetterà di ottenere prodotti di altissima qualità, adattati alle richieste dei clienti e in tempi rapidissimi.

Resta aggiornato e segui il nostro blog. Se ti iscrivi alla newsletter settimanale, solo per te in regalo una copia del nostro Scanavino Magazine in uscita tra pochi giorni, direttamente a casa tua! 

Se vuoi maggiori informazioni compila il modulo sul sito e ti ricontatteremo appena possibile, sicuramente entro 24 ore.





© 2020, Management Academy è un marchio di SCANAVINO & PARTNERS CONSULENZE srl  |  P.Iva: 11670750014

Sede Operativa: Strada Torino, 43/108 - 10043 Orbassano (Torino)  /  Telefono: 011.90.63.755
Sede Operativa: Via Antonio Cechov 50, 20151 Milano  /  Telefono: 02.45.07.43.26
Sede Legale: Corso Vittorio Emanuele II, 167 - 10039 Torino

E-mail: info@managementacademy.it  |  Admin

Privacy Policy