SCOPRI COME TRACCIARE PRECISAMENTE  I TUOI FLUSSI PRODUTTIVI CON LA SPAGHETTI CHART  E RIPENSARE LA TUA AZIENDA PER RISPARMIARE MIGLIAIA DI EURO OGNI MESE.
‹‹ torna agli articoli del Blog

news del 03/08/2017

SCOPRI COME TRACCIARE PRECISAMENTE I TUOI FLUSSI PRODUTTIVI CON LA SPAGHETTI CHART E RIPENSARE LA TUA AZIENDA PER RISPARMIARE MIGLIAIA DI EURO OGNI MESE.

Per la terza settimana consecutiva, torno a parlare di tecniche di mappatura.

Durante le scorse due settimane ho approfondito la Value Stream Mapping, il principale strumento utilizzato per evidenziare gli sprechi su una linea di produzione, e il Makigami, che invece viene usato per rappresentare fedelmente i processi di business quando questi non sono “tangibili”.

Oggi vi voglio parlare del terzo strumento fondamentale per evidenziare gli sprechi nella tua azienda, durante la fase di analisi, nell’ambito del processo per l’implementazione di un sistema di gestione Lean.

La mappatura Spaghetti Chart è molto utile per visualizzare i flussi fisici di materiali, persone o informazioni e può essere applicata sia in ambito manifatturiero che nei processi non “tangibili” (ufficio, amministrazione, marketing, ecc…).

In ambito produttivo, si parte da un prodotto o un insieme di prodotti (importanti per volume d’affari, fatturato, vendita, …) e si traccia letteralmente tutto il flusso produttivo su un layout dello stabilimento.

Operativamente si realizza in modo molto semplice con penne colorate su un foglio di carta.

Puoi iniziare disegnando l’area di produzione che vuoi prendere in considerazione in scala; se il processo produttivo che vuoi mappare occupa più spazi nel tuo stabilimento devi prendere in considerazione l’intera area.

Il secondo step è tracciare il percorso del prodotto di riferimento allo stato attuale: puoi illustrare le attività di processo, tutti i movimenti di merci, materiali, persone, informazioni all’interno dell’azienda e indicando sulla mappa le varie fasi di lavorazione.

Il movimento si illustra con delle linee che congiungono i punti di partenza e arrivo; queste non necessariamente devono essere rette e se fatte a mano assomigliano a spaghetti (da qui il nome di questa tecnica).

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Questo tipo di mappatura ti permette di tenere traccia di tutte le movimentazioni, evidenziando quelle inutili, gli sprechi e tutti i procedimenti non efficienti, calcolando precisamente i metri percorsi dal prodotto e/o da una risorsa durante il ciclo produttivo.

A questo punto DEVI ELIMINARE gli sprechi che hai identificato.

L’obiettivo è ridisegnare il layout del tuo processo produttivo, in modo che sia più efficiente, privo di difetti, perdite di tempo e quindi meno costoso per te.

Poco per volta inizierai ad intravedere lo stato futuro della tua azienda, in cui gli sprechi saranno stati eliminati; ciò che resterà saranno attività a valore aggiunto, tempo a valore aggiunto, zero errori e zero difetti.

La filosofia Lean è un nuovo modo di pensare che non lascia spazio alle inefficienze, annulla il principio della divisione del lavoro (concetto ormai superato introdotto da Adam Smith con la rivoluzione industriale a fine ‘700), conferisce il massimo valore al cliente e alle sue richieste.

 

Ciò che devi cambiare è il tuo modo di pensare:

oggi non puoi che pensare snello!
 

Resta in contatto con noi e iscriviti alla newsletter settimanale: solo per te in regalo una copia del nostro SCANAVINO MAGAZINE, direttamente a casa tua e senza costi di spedizione. Lascia la tua mail o contattaci compilando il form apposito sul nostro sito www.managementacademy.it

 




© 2020, Management Academy è un marchio di SCANAVINO & PARTNERS CONSULENZE srl  |  P.Iva: 11670750014

Sede Operativa: Strada Torino, 43/108 - 10043 Orbassano (Torino)  /  Telefono: 011.90.63.755
Sede Operativa: Via Antonio Cechov 50, 20151 Milano  /  Telefono: 02.45.07.43.26
Sede Legale: Corso Vittorio Emanuele II, 167 - 10039 Torino

E-mail: info@managementacademy.it  |  Admin

Privacy Policy